Avviso pubblico per l’adozione di misure urgenti di solidarietà alimentare

IL RESPONSABILE DEI SERVIZI SOCIALI

Vista l’Ordinanza del Capo del Dipartimento della Protezione Civile n. 658 del 30/03/2020 recante: “Ulteriori interventi urgenti di protezione civile in relazione all’emergenza relativa al rischio sanitario connesso all’insorgenza di patologie derivanti da agenti virali trasmissibili”;
Al fine di dare esecuzione a quanto disposto dall’art. 2 comma 6 dell’ordinanza, che prevede:
L’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individua la platea dei beneficiari ed il relativo contributo tra i nuclei familiari più esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza epidemiologica da virus Covid-19 e tra quelli in stato di bisogno, per soddisfare le necessità più urgenti ed essenziali con priorità per quelli non già assegnatari di sostegno pubblico.
e che vengano definite da parte degli organi competenti le modalità per l’individuazione delle persone destinatarie delle iniziative di solidarietà alimentare;
Sentita l’Amministrazione Comunale;
I N V I T A
i cittadini residenti sul territorio di Villanuova sul Clisi a presentare apposita domanda, utilizzano esclusivamente il modello allegato scaricabile in fondo a questa pagina.
L’istanza andrà compilata, sottoscritta e inviata via mail al seguente indirizzo:
servizisociali@comune.villanuova-sul-clisi.bs.it , accompagnata dalla scansione di un documento di identità di chi la presenta e degli ulteriori documenti utili alla gestione della domanda.
Per chi fosse impossibilitato all’invio dei documenti scansionati, è possibile avanzare istanza consegnando il modulo cartaceo, al quale deve essere allegata una copia del documento di identità, nell’apposita cassetta dei Servizi Sociali, ubicata all’esterno del Palazzo Municipale, dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 12.00.
 
In ogni caso, è ammessa la presentazione di una sola istanza per nucleo familiare, a condizione che il dichiarante attesti la regolarità dei versamenti tributari ed extratributari nei confronti del Comune di Villanuova.
 
SITUAZIONI DI PREFERENZA ALL’OTTENIMENTO DELLA MISURA DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE (da autorizzare con apposito provvedimento amministrativo, previa definizione dei criteri di riconoscimento e verifica della situazione reddituale dichiarata):
  • almeno un componente del nucleo familiare abbia subito la perdita del lavoro (dipendente o nelle varie forme flessibili) in datasuccessiva al 23/02/2020;
  • almeno un componente del nucleo familiare abbia dovuto sospendere la propria attività lavorativa quale lavoratore autonomo, in data successiva al 23/02/2020;
  • stato di non occupazionedell’intestatario scheda anagrafica, prima dell'emergenza sanitaria;
  • riduzione in misura superiore a 50% delle entrate mensili complessive del nucleo familiare da attività lavorativa e professionale [dichiarazione da comprovare con adeguata documentazione da allegare];
  • almeno un componente del nucleo familiare sia titolare di conto corrente congelato e/o nella non disponibilità temporanea dei propri beni per cause collegate all’emergenza epidemiologica;
  • nessuno dei componenti del nucleo familiare sia titolare del diritto di proprietà o altro diritto reale su immobile ad uso abitativo diverso dalla prima casa;
  • nessun componente del nucleo familiare fruisca di forme di sostegno pubblico (REI, RDC, NASPI, cassa integrazione, altro contributo economico comunale, regionale o nazionale);
  • nessun componente del nucleo familiare possieda proprietà che generino reddito da affitto;
  • ciascuno dei componenti del nucleo familiare sia privo di occupazione;
  • Reddito di Cittadinanza attualmente sospeso, revocato e decaduto;
  • anziani soli (ultrasessantacinquenni) in assenza di pensione sociale;
  • anziani soli (ultrasessantacinquenni) con pensione minima;
  • nucleo familiare con persone particolarmente fragili (es. con patologie sanitarie, anziani uiltrasettantacinquenni, invalidi civili con invalidità superiore al 60% o disabili) [dichiarazione da comprovare con adeguata documentazione da allegare all’istanza];
  • soggetti non auto-sufficienti;
  • nucleo familiare mono-reddito con più di tre componenti a carico intestatario scheda anagrafica;
  • nucleo familiare mono-parentale.
 

Le dichiarazioni sono cumulative. Il Settore Servizi Sociali comunale individuerà i beneficiari del contributo tra le persone più esposte agli effetti economici dell'emergenza, dando priorità a chi non gode già di un sostegno pubblico.

 
TIPOLOGIE DI MISURE DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE:
Il buono-spesa verrà erogato in un'unica soluzione, avrà valore mensile complessivo con “tagli” singoli di controvalore pari a € 10,00, e varierà secondo il numero di componenti del nucleo familiare:
€ 150
nuclei familiari con 1 componente
€ 200
nuclei familiari con 2 componenti
€ 300
nuclei familiari con 3 componenti
€ 400
nuclei familiari con 4 componenti
€ 500
nuclei familiari con 5 componenti o più
 
ESERCIZI COMMERCIALI CONVENZIONATI PER MISURE DI SOLIDARIETA’ ALIMENTARE:
I nuclei familiari autorizzati potranno utilizzare i buoni-spesa solo per l’acquisto di prodotti alimentari e di prima necessità, come definiti al successivo paragrafo, presso gli esercizi commerciali che hanno aderito alla richiesta dei Servizi Sociali.
A tal fine, al momento della consegna dei buoni-spesa, sarà consegnato al beneficiario anche l’elenco degli esercizi commerciali convenzionati.
 
GENERI DI PRIMA NECESSITA’ AMMESSI PER L’UTILIZZO DEI BUONI SPESA
I beneficiari potranno spendere i buoni-spesa solo per l’acquisto di “generi di prima necessità” (tra cui prodotti alimentari, prodotto per l’igiene personale - ivi compresi pannolini, pannoloni, assorbenti – e prodotti per l’igiene della casa):
 
 
GENERI ALIMENTARI E PRODOTTI DI PRIMA NECESSITA' AMMESSI ALL'UTILIZZO DEI BUONI SPESA
pane e prodotti da forneria
insaccati o salumi
pasta e riso di ogni tipologia
carne bianca e rossa
frutta e verdura
latte e derivati ,formaggi freschi o stagionati
prodotti freschi da banco
condimenti (olio aceto sale limone ecc…)
prodotti di gastronomia
spezie
farine e uova
scatolame
altri prodotti alimentari
acqua e altre bevande non escluse
articoli per l’igiene personale
articoli per l’igiene della casa
presidi assorbenti ( pannolini ecc….)
materiale scolastico (quaderni, matite, gessetti, ….)
SONO ESCLUSI DALL'UTILIZZO DEI BUONI SPESA
bevande alcoliche
bevande dolci
bibite
abbigliamento
prodotti di alta gastronomia e/o pasticceria
giocattoli
 
Le domande possono essere presentate a decorrere da Lunedì 6 Aprile 2020.
Il Comune si riserva la facoltà di procedere a controlli a campione in merito alle dichiarazioni rese dai cittadini.
 
Per ulteriori informazioni, gli interessati possono telefonare al n. 0365.31161 int. 8 dal Lunedì al Venerdì dalle ore 09.00 alle ore 17.30.
 
Villanuova sul Clisi, lì 6 Aprile 2020
Il Responsabile
dei Servizi Sociali

 

AllegatoDimensione
20200407_MODULO DI RICHIESTA AIUTI ALIMENTARI43.5 KB