Disposizioni da attuare per la prevenzione alla diffusione del Coronavirus.

Carissimi concittadini,
anche la nostra comunità è stata colpita dal CODIV-19, meglio conosciuto come “Coronavirus”.
 
Non serve spendere molte parole per sottolineare la straordinarietà della situazione che ci troviamo a vivere in questi giorni: già troppe, in verità, ne sono state spese dalla stampa e dai vari media.
 
Tante voci, spesso discordanti, sullo stesso argomento non hanno fatto altro che alimentare la confusione, la paura e il timore che hanno portato con loro, purtroppo, punte di irrazionalità.
 
Il problema rappresentato dal Coronavirus, in ogni caso, c'è: non si tratta di una finzione e pertanto non va banalizzato.
 
Non va, d'altro canto, nemmeno estremizzato. La situazione è gestita e controllata dal prezioso operato di tutto il personale sanitario e da tutti i livelli istituzionali che stanno dimostrando quanta umanità e competenza esistano nel nostro Paese.
 
Il mio invito, come Sindaco, ma soprattutto come vostro concittadino, è un'esortazione alla razionalità e alla coscienza civica.
 
Abbiate fiducia nelle Autorità che, in questi giorni, stanno prendendo importanti decisioni per tutelare tutti noi: attenetevi scrupolosamente alle indicazioni governative e tenete sempre presente che, qualunque decisione voi prendiate, non avrà ricadute solo su Voi stessi, ma su tutti coloro che vi stanno accanto.
 
Il Coronavirus non è una pestilenza letale, ma nemmeno qualcosa da prendere sotto gamba o da trascurare. In questo momento, a causa sua, alcune persone sono in condizioni critiche e altre sono già mancate.
 
Nei prossimi giorni verranno presi provvedimenti utili a proseguire nel tentativo di arginare il più possibile il virus e anche nel nostro Comune saranno istituite nuove procedure per l’accesso ai servizi e saranno messi a disposizione nuovi strumenti per la cittadinanza.
 
Questo virus non verrà sconfitto solo dai farmaci o dai medici; questo virus sarà debellato dallo sforzo congiunto di tutti noi. Bisogna solo acquisirne coscienza e agire di conseguenza. E, in tutto questo, non verrete mai lasciati soli.
 
Con sguardo sereno, vi esorto alla collaborazione.
Seguite attentamente le istruzioni e le indicazioni emanate dal Governo e da Regione Lombardia.
 

 

Il Sindaco

 

_________________________________

In allegato tutte le disposizioni emesse per il contenimento della diffusione del Coronavirus. 

ATTENZIONE: 

I Carabinieri ci hanno chiesto di avvisare la popolazione rispetto a visite da parte di avventori che si qualificano come "operatori ATS" e che, dotati di mascherina, chiedono di poter accedere alle abitazioni per effetture tamponi e/o altre attivià di disinfezione. SI TRATTA DI MALINTENZIONATI.

Eventuali attività di ATS in merito all'emergenza in corso saranno sempre precedute da contatto telefonico. 

RACCOMANDAZIONI

Si raccomanda che tutte le chiamate per informazioni riguardanti il coronavirus siano effettuate al NUMERO VERDE 800894545 al fine di non sovraccaricare i centralini 112 di Regione Lombardia con chiamate che non riguardano emergenze sanitarie: si stanno infatti verificando pesanti ritardi sui soccorsi anche per situazioni gravi.

DISPOSIZIONI IN ALTRE LINGUE 

AllegatoDimensione
lettera_sindaco_emergenza_covid19.pdf86.67 KB
dpcm del 08 03 20203.37 MB
informazioni accesso servizi sanitari.pdf99.58 KB
lettera_sindaco_ad_associazioni_e_esercenti_commercio.pdf192.31 KB
2020_02_23_ordinanza.pdf483.3 KB