gioco d'azzardo

LETTERA ALLA POPOLAZIONE

PERCHÈ IL GIOCO D’AZZARDO PREOCCUPA IL TUO SINDACO

Nelle settimane scorse Villanuova sul Clisi ha contribuito a focalizzare l’attenzione sul problema del gioco d’azzardo.
Molto si è detto e molto si è scritto sui danni sociali prodotti e su quelli giganteschi che presto cominceremo a verificare intorno a questa terribile epidemia che già oggi è una vergogna nazionale. Al di là delle facili battute (se il gioco è legale perché vietarlo?) la questione è troppo grave e troppo seria per pensare che non si debba far niente.
 
Il tuo Sindaco non ha pregiudizi verso il gioco d’azzardo: è invece molto preoccupato per i danni che può fare alle persone, alle famiglie, alle comunità. Lo dicono in modo chiaro tutti i Sindaci che in questo periodo sottoscrivono il Manifesto per il contrasto al gioco d’azzardo. ”Siamo allarmati per i legami, ormai dimostrati, tra il gioco d’azzardo, la criminalità organizzata e la microcriminalità che agisce con scippi, furti e minacce, portando degrado e insicurezza nei nostri paesi e nelle nostre città. Ci preoccupano la dipendenza e i debiti di gioco, che portano a usura e prestiti a tassi impossibili, quindi perdite di risparmi e patrimoni, litigi, vergogne, rottura di legami, azioni illegali, truffe, furti, tentativi di suicidio”. Verso il gioco d’azzardo, dunque, il tuo Sindaco non ha atteggiamenti ideologici o proibizionisti, ma se ne occupa perché gli sta a cuore il benessere dei propri cittadini e della comunità, la stabilità delle famiglie, la sicurezza urbana.
 
Dalla residenza municipale, 8 marzo 2013
 
il Sindaco
Ermanno Comincioli

AllegatoDimensione
manifesto.pdf411.59 KB