foto


L’educazione ambientale inizia fin da piccoli, e per la Comunità Montana di Valle Sabbia che si appresta ad affrontare la nuova gestione dei rifiuti con l'introduzione del sistema di raccolta “porta a porta”, non si tratta solo di uno slogan: in un momento storico in cui le tematiche ecologiche sono all’ordine del giorno e la normativa europea impone il raggiungimento di quota 65% di materiale raccolto per ogni Comune, la CMVS, in collaborazione con la partecipata SAE Valle Sabbia, si pone come obiettivo quello di sensibilizzare tutti i cittadini, in particolare gli adulti di domani, sull'importanza di adottare comportamenti virtuosi nella raccolta differenziata.
“In questo quadro - spiega il Presidente della CMVS Giovanmaria Flocchini - abbiamo ritenuto prioritario promuovere attività educative in primis nelle suole: coinvolgere attivamente i più giovani significa infatti potenziare il loro senso civico e soprattutto costituisce la via privilegiata per raggiungere, attraverso il loro entusiasmo e condivisione, le famiglie, cuore pulsante della nostra Comunità".
Con questo obiettivo, dunque, sono state programmate iniziative nelle scuole di ogni ordine e grado del territorio, per un totale di oltre 26 classi di medie e 18 di elementari che hanno già aderito al progetto e altre in corso di iscrizione: pionieri saranno gli studenti delle scuole medie di Serle, che venerdì 10 marzo daranno il via alle attività, seguiti la prossima settimana dagli alunni di primaria e secondaria di Villanuova e successivamente da tutti gli altri comuni della zona. All'interno delle scuole, quindi, un operatore esperto, specializzato nella realizzazione di attività di educazione ambientale, guiderà ogni gruppo-classe attraverso laboratori ludici ed esperienziali specificamente studiati per le diverse età degli alunni, ad apprendere le buone norme in tema di produzione e differenziazione dei rifiuti. I ragazzi delle elementari e delle medie incontreranno così durante le attività di gioco “i supereroi della raccolta differenziata”, mentre gli studenti delle superiori potranno confrontarsi su tematiche più ampie, quali lo sviluppo sostenibile e l'economia circolare; non mancheranno poi attività ricreative anche per i bambini dell'ultimo anno delle scuole dell'infanzia.
Oltre alle attività nelle scuole, la CMVS metterà poi in campo nel corso di tutto l'anno una una serie di iniziative volte a stimolare l'adesione al nuovo servizio di raccolta differenziata da parte della popolazione valsabbina, elemento fondamentale per la buona riuscita del cambiamento nella modalità di raccolta differenziata.
Giornata della settimana ecologica. Pulizia del giadino della scuola secondaria di primo grado


 





 
31 marzo 2012: Convegno sull'immigrazione presso il cinema Corallo


 
23 marzo 2012 Sede del Parlamento europeo di Strasburgo


17 marzo 2011: insediamento
 
25.08.2011: incontro con gli amici francesi